Home / Benessere / Curare la Propria Barba

Curare la Propria Barba

Come curare la propria barba per un viso migliore e una pelle più sana

L’importanza del look fa ormai parte di quella che è la nostra vita di tutti giorni. Curare il proprio corpo, vestirsi in un certo modo ed evitare determinate cose è ormai routine per tutti noi.

Tuttavia, a differenza delle donne, sul viso di noi uomini c’è un elemento ulteriore a dare ancora più peso a tutto questo, e cioè la nostra amata barba.

La barba e la cura di essa sono diventate col tempo sempre più importanti nella nostra vita. Sono componenti del nostro benessere, del nostro apparire e della nostra figura lavorativa e sociale. Avere una barba curata e pulita e sfoggiare una pelle idratata e morbida sono due dei più importanti fattori per noi uomini e la nostra routine quotidiana.

Molto spesso però la cura della barba viene sottovalutata o peggio ancora semplificata. Alcune persone tendono a pensare che basta accorciarsi la barba con un regolabarba per stare bene, oppure che basta acqua calda e sapone per radersi al meglio e avere un viso liscio e una pelle sana. Le verità sono tutt’altre, poiché la barba e la pelle al di sotto di essa richiedono più manutenzione di quanto possiamo mai immaginare.

Curare la barba e radersi nel giusto modo

Sono fondamentalmente poche le regole da dover seguire per curare al meglio la propria barba e per radersi in maniera perfetta, ma bisogna comprendere che esse sono essenziali.



Non bisogna trascurarle in nessun modo, poiché basta poco per ritrovarsi con una barba maleodorante o della pelle ricca di escoriazioni. Sono in tanti a dirlo, tra cui riviste di settore super focalizzate su come curare al meglio la barba come la rivista online lametta o rasoio, che ci spiega sempre come trattare nel modo migliore la barba, e non permettere mai che la barba abbia un cattivo odore quindi un motivo ci sarà.

Vi riassumiamo qui tutto ciò che bisogna fare per radersi nel modo giusto evitando escoriazioni bisogna:

  • Lavare con acqua calda il proprio viso applicando poi un panno bagnato caldo sulle parti da dover radere
  • Insaponare rigorosamente con pennello classico e sapone da barba
  • Radere una prima volta in direzione del pelo
  • Sciacquarsi il viso con acqua tiepida e insaponarsi di nuovo
  • Rasare questa seconda volta in direzione contropelo
  • Sciacquare infine con acqua fredda per evitare escoriazioni, applicando poi una buona crema dopobarba

Se invece il nostro obbiettivo non fosse quello della rasatura perfetta, bensì quello della semplice cura della barba, il comune utilizzo di giusti strumenti può esserci più che di aiuto.

Bisogna infatti:

  • Tagliare e accorciare la propria barba con un buon regolabarba
  • Lavarla con gli appositi shampoo da barba per eliminare i cattivi odori e pulirla
  • Applicare balsami e creme nutrienti per poter curare, idratare, rendere morbidi e sani sia il pelo che la pelle. È la pelle sana a produrre una barba sana
  • Applicare una cera fissante se il nostro intento è quello di dare una forma particolare alla nostra barba

Non importa quindi quale sia la nostra posizione circa la barba, ovvero se la rasiamo o la portiamo lunga. In ogni caso noi dovremmo prenderci cura di essa nel giusto modo, visto che ormai fa parte della nostra quotidianità.