Home / Salute / Cosa Fare se si ha la Creatinina alta o bassa

Cosa Fare se si ha la Creatinina alta o bassa

Quando si parla di creatinina ci si riferisce al prodotto di rifiuto dei muscoli per opera della degradazione della creatina. Generalmente la creatinina viene eliminata dai reni attraverso il rilascio delle urine, ma la sostanza può essere rilevata anche attraverso le analisi del sangue. Che cosa significa quindi avere valori alti o bassi di creatinina nel circolo sanguigno? E quali sono i valori cosiddetti normali?

In presenza di alti valori di creatinina i reni non svolgeranno a dovere il proprio lavoro, impedendo alla sostanza di essere eliminata attraverso le urine. Allo stesso tempo il riscontro di un alto valore potrebbe significare anche un eccessivo apporto di carne all’interno della propria alimentazione.

 

Creatinina: che cos’è e a cosa serve

La creatinina viene prodotta dal metabolismo muscolare come sostanza di scarto attraverso la degradazione della creatina, mentre una parte del derivato amminoacido viene invece assorbita dai muscoli. La creatinina subisce quindi un passaggio dal sangue alle urine dove viene eliminata come scarto, senza soffermarsi all’interno del circolo sanguigno in prossimità di valori normali.

Per questo motivo i valori della creatinina nel sangue rappresentano un chiaro segnale di possibili disturbi a livello renale, mentre i livelli di concentrazione della sostanza variano in base al sesso e all’età anagrafica dei soggetti. Ma la misurazione dei livelli di creatinina nel sangue può avvenire in modi differenti: attraverso le classiche analisi sanguigne, attraverso le analisi delle urine e attraverso un clearance della creatinina, ovvero un campione di urine, che si basa sia sulla funzionalità renale che sugli esami sanguigni al fine di stabilire un rapporto correlato, basandosi anche sulla quantità delle urine nell’arco temporale di 24 ore.



I valori di riferimento possono subire alterazioni da laboratorio a laboratorio, ma generalmente la media della creatinina si attesta nel seguente modo per gli uomini: Adulti: 0.8-1.3 mg/dl, 1-2 anni: 0.1-0.4 mg/dl, 3-4 anni: 0.1-0.5 mg/dl, 5-9 anni: 0.2-0.6 mg/dl, 10-11 anni: 0.3-0.7 mg/dl, 12-13 anni: 0.4-0.8 mg/dl, 14-15 anni: 0.5-0.9 mg/dl. Per le donne invece: Adulti: 0.6-1.1 mg/dl, 1-3 anni: 0.1-0.4 mg/dl, 4-5 anni: 0.2-0.5 mg/dl, 6-8 anni: 0.3-0.6 mg/dl, 9-15 anni: 0.4-0.7 mg/dl.

Il Centro diagnostico Italiano ha spiegato: “Il presupposto è che la creatinina sia interamente escreta con le urine e che pertanto quantità di creatinina eliminata nelle urine nel corso di un minuto sia uguale alla quantità di creatinina passata attraverso i glomeruli renali nello stesso intervallo di tempo”. Sempre a detta del Centro diagnostico Italiano i livelli di creatinina nel corso di un minuto si ottengono moltiplicando la concentrazione della creatinina nelle urine delle 24 ore per il flusso urinario temporizzato, dividendo il prodotto per la creatinina sierica (maschi adulti: 70-120 mL/minuto, femmine adulte: 50-102 mL/minuto).

 

Cosa Fare se si ha la Creatinina alta

In presenza di altri valori di creatinina nel sangue le cause potranno comportare diverse origini: dall’eccessivo apporto di carne nel regime alimentare, diabete mellito, assunzione di determinati farmaci, disturbi gastroenterologi, cardiologi, oncologi, disidratazione, artrite reumatoide, ipertiroidismo, mieloma multiplo, nefrite, ostruzione delle vie urinarie, insufficienza renale, shock, ipertensione, uremia, Lupus eritematoso sistemico, Glomerulonefrite, Endocardite.

Tra i sintomi principali si potranno presentare inappetenza, disidratazione, gonfiore ai piedi, crampi muscolari, gonfiori intorno alle caviglie e agli occhi, minzione dolorosa e frequente, respiro affannoso, dolori alle costole, ai fianchi e confusione.

Per contrastare i livelli di creatinina si potrà assumere più acqua, evitare l’attività fisica troppo intensa, modificare la propria alimentazione, evitare caffè e caffina, crostacei, proteine, latticini, eccessi di sale, zucchine, noci, pesce, dormire correttamente e come rimedio più grave la dialisi.

 

Cosa Fare se si ha la Creatinina bassa

In presenza di creatinina bassa potrebbero verificarsi diverse origini come una gravidanza, un consumo insufficiente di proteine, malattie epatiche, anoressia e perdita del tessuto muscolare. Tra i rimedi si trovano un’alimentazione corretta e approfondite visite mediche in caso di disturbi epatici.



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi