Home / Salute / Cosa Fare per Vivere senza Ansia e Stress

Cosa Fare per Vivere senza Ansia e Stress

Molto spesso capita di vivere intensi periodi frenetici caratterizzati da stress e ansia che rischiano di mettere a dura prova la resistenza psicofisica, sfociando nei casi più critici in veri e propri disturbi di salute a livello patologico. Eliminare e prevenire del tutto le possibili fonti di stress e ansia non risulta sempre possibile, ma tuttavia si potranno invece seguire determinati consigli in modo tale da riuscire a gestire le difficoltà e le pressioni, senza cedere al panico attraendo verso di sé emozioni e conseguenze negative per l’equilibrio della salute del proprio organismo.

Attraverso questo articolo ci occuperemo di approfondire tutte le particolarità legate allo stress e all’ansia, soffermandoci in particolar modo sulle linee guida da seguire al fine di dimostrarsi preparati al loro superamento.

 

Ansia e Stress, sensazioni e disturbi su cui intervenire subito

Quando si parla di ansia e stress è bene suddividere le due categorie e approfondire entrambi gli argomenti. L’ansia rappresenta uno stato psichico generalmente cosciente in grado di provocare nei soggetti un forte livello di preoccupazione e paura. Tali sensazioni risultano, nella maggior parte dei casi, infondate in grado di provocare stress e disturbi anche a livello fisico.

Come capire quando si soffre di ansia? Questo disturbo è accompagnato da sintomi cognitivi e da sintomi somatici. Tra i principali sintomi dell’ansia di tipo cognitivo troviamo l’insonnia, un senso di nervosismo e la difficoltà di riuscire a concentrarsi, come se si stesse perennemente in stato di allarme. A livello somatico invece, i sintomi principali sono la nausea, le vampate di calore, vertigini e tachicardia.



Anche lo stress può essere associato ad uno stato della psiche, definito anche come sindrome generale di adattamento alterata dalla percezione della realtà in un dato momento o periodo. In entrambi i casi ansia e stress giocano un ruolo negativo sulla salute psicofisica dei soggetti, riferiti ad un’eccessiva percezione delle due sensazioni. Sotto soglie definite normali invece l’ansia si dimostra in grado di allertare la psiche in presenza di un eventuale pericolo, consentendo il miglioramento delle prestazioni funzionali come nel caso di un esame scolastico o di una prestazione lavorativa, ecc.

Lo stress si frappone successivamente all’ansia in risposta all’adattamento nell’affrontare una situazione. A livello sintomatico ansia e stress possono provocare un’accelerazione dei battiti cardiaci, un incremento della sudorazione, della tensione muscolare, problemi a livello respiratorio, crisi di panico, e via elencando. Come contrastare efficacemente ansia e stress al fine di poter superare un dato periodo o evento all’interno della propria quotidianità? Per prima cosa si dovrà cercare di soffermarsi a mente lucida sul problema o sulla causa scatenante tale reazione psichica, valutando attentamente il grado di preoccupazione o paura, compresi gli atteggiamenti da adottare in reazione alla stessa.

Secondariamente si rivelerà necessario un controllo a livello della propria respirazione, andando a diminuire l’affanno eventuale attraverso esercizi mirati per ristabilire la normalità dei battiti cardiaci. Il proprio linguaggio, generalmente negativo in questi casi, dovrà essere soppiantato invece da risposte e prese di coscienza positive, attraverso la formulazione di azioni efficaci alla risoluzione del problema.

Alla base delle reazioni sbagliate si trova proprio una maggiore attenzione posta sul problema in sé piuttosto che sulle sue soluzioni. Nel caso in cui non si riesca ad ottenere un risultato positivo cercando di calmarsi in autonomia ci si potrà avvalere dell’aiuto degli altri, cercando di analizzare insieme ad una persona di fiducia il quesito e le relative risoluzioni possibili, optando per l’intervento di uno specialista in casi di necessità.